Sapete quanto durano i rapporti sessuali?

Non è una domanda semplice a cui trovare una risposta e anzi spesso parlare di questo argomento con il proprio partner può essere qualcosa di cui vergognarsi. Se a letto il nostro fidanzato non riesce a trattenersi ed eiacula troppo presto quali sono i motivi? Può essere che fosse sovraeccitato o che non si masturbi da giorni o ancora che possa soffrire di un problema noto come eiaculazione precoce.
Ci sono infatti molte realtà mediche che possono spiegare questa situazione ma è anche vero che le persone che non possono cronometrare al millesimo di secondo la prestazione del proprio partner e quindi “durare poco” non ci dice quale sia lo standard di riferimento di un rapporto che duri il giusto e di uno che duri poco, appunto.

Uno studio sull’eiaculazione ha coinvolto cinquecento coppie che hanno accettato di cronometrare le proprie esperienze sessuali, mettendo il cronometro all’inizio della penetrazione e spegnendolo all’eiaculazione, senza tenere conto dei preliminari. Qual è stata secondo voi la risposta che è stata ottenuta?
Non esiste una risposta univoca, anzi, i dati sono stati molto diversi tra loro e infatti si va dai trentatré ai quarantaquattro secondi di massima.
Ciò che cosa ci vuole dimostrare? Ci dimostra che non esiste un tempo normale e uno anormale per fare sesso.
Da questo studio si è inoltre visto che l’uso del preservativo non incide sulla prestazione.

Ma allora a cosa serve pensare a quanto durano i rapporti sessuali?
Possiamo sicuramente dire che per quanto riguarda i porno hard questo rende la scena più bella e accattivante ma nella realtà non è necessariamente così.
Dal punto di vista della storia biologica dell’uomo scopare per lungo tempo non è necessario: il tempo così breve tra le spinte e l’eiaculazione serve soltanto per rilasciare lo sperma e poi fecondare l’ovulo.
A causa di questo fatto naturale non ci sarebbe bisogno di far durare un rapporto a lungo, infatti per concepire (che è ciò per cui il sesso viene attuato dal punto di vista della biologia) bastano quei pochi secondi.

Perché allora per molti uomini durante tanto è importante?
Perché attiene sempre alla scienza e alla nostra evoluzione come esseri umani. Infatti con le spinte con le quali l’uomo si appresta a venire, in natura, lo farebbe per eliminare lo sperma di altri uomini e assicurarsi di essere il solo a fecondare la sua partner.
Poco romantico, vero?
Tuttavia dobbiamo dire se non esiste un tempo giusto per la scienza, esiste sicuramente per il piacere sessuale che l’eiaculazione provoca al partner. Non importa cosa dicano gli studi, scopando una bella figa nera certamente il maggior piacere si raggiungere con un rapporto che dura più a lungo, permettendo a entrambi di godere di piacere intenso.

Non dovrete quindi più preoccuparvi del tempo ma di soddisfare la vostra partner, sempre, quello sì che è ciò a cui dovete pensare!