Mia cognata

Domenica mia moglie era fuori e io ero a casa da solo. Mia cognata bussò alla porta e la lasciai entrare.

Per descriverla: è super skinny. Di solito preferisco le ragazze con un po ‘di carne. Ma sembrava sexy nel suo vestito estivo.

Di solito è una tale stronza con le persone. Sempre a parlare male, atteggiarsi come una vera stronza a tutto quanto.

Sappiamo tutti che è solo un modo di fare. È uno spettacolo che mette su per proteggersi. Sa che ha bisogno di un uomo per rapirla e prendere il controllo. Sa che l’unica cura per il suo atteggiamento da strombetta è un cazzo duro. Quindi l’ho lasciata entrare.

Le ho dato una birra e stavamo chiacchierando sul divano. Continuava a lamentarsi di quanto faceva caldo in casa. Le sue gambe erano leggermente aperte. Continuava a ridacchiare e poi le ho messo una mano sulla coscia. Mi ha dato quello sguardo…

Mi ha detto che voleva essere la mia bambola del sesso. Ha detto che oggi starà alle mie condizioni e per il mio piacere. Ha detto che piacerà anche a lei. Ha detto che fingerà di lottare. Lei mentirà a se stessa dicendo che quello che stiamo facendo è sbagliato ma la sua figa si sta facendo più umida e bagnata. Ha spostato le mie mani sulle sue mutandine.

Ci siamo sdraiati sul mio letto. L’ho messa dalla parte di mia moglie! Ho detto che è al mio comando e deve obbedire a tutti gli ordini. L’unica regola è che le sue mutandine non si tolgano mai.

Le dissi di aprire la bocca e guardai le sue labbra allargarsi lentamente. Le ho ordinato di non muoversi mentre facevo sesso con la sua bocca. Mi sono preso il tempo godendomi il suo sbavare e la sua bocca calda.

Una volta che ho avuto la mia correzione, mi sono arrampicato su di lei e ho spostato le sue mutandine sul lato. Spingere il mio cazzo palpitante nella sua figa stretta è stato paradisiaco.

Le ho dato il cazzo che ha sempre sognato. Ho schiaffeggiato le quelle tettone scopate. La sua fica si stava trasformando in poltiglia e l’ho scopata più forte e più velocemente.

Mi ha pregato di venire sulla sua faccia e ingoiare il mio sperma. Le ho detto di chiederlo di nuovo mentre le strattonavo i capelli. Ha implorato il mio sperma in bocca mentre le schiaffeggiavo la faccia.

A quel punto ho perso il controllo e mentre nella sua figa sono venuto e sono venuto a riempire il suo buco. Una volta finito, mi sono sporcato il mio cazzo e me lo sono messo in bocca dicendole di pulirmi. Lei obbedì e gemette. Quando lasciai la stanza, lei disse che poteva sentire il mio sperma dentro la sua figa e nelle sue mutandine. Lei sa che le piace essere usata e sentirsi sporca.

Le ho detto che aveva venti minuti prima di andarsene. Meglio di un film hard hd.