Anna, un’ammiratrice del sesso anale

Vi racconto una storia di porno gratis con tanto sesso anale. La migliore amica della mia sorella mi e sempre sembrata una ragazza molto sexy. Indossava spesso dei jeans stretti che e si vedeva il suo bel culetto. Abbiamo una casa di campagna e un fine settimana la mia sorella ha invitato Anna. Dopo il primo giorno insieme avevo cominciato prima a darle un’occhiata ogni tanto, poi a osservarla con un po’ più di attenzione. Non era passato molto prima che iniziassi a fantasticare su di lei guardando e durante la prima sera mi sono fatto una sega guardando dei video porno gratis. Dopo una lunga domenica di passeggiate torniamo a casa stanchi e ci siamo fatti a turno la doccia e poi siamo andati a dormire. La mia sorella e Anna dormivano nel piano di sopra e io nell’dormitorio del primo piano. Non potevo pero dormire senza fare una sega…

Nel frattempo, sento dei passi e mi fermo. Anna entra nella mia stanza senza bussare alla porta. Erano le due dopo mezzanotte.

– “Scusa, non sapevo si potesse entrare qui, ero solo curiosa.”, si giustificò e con gli occhi fissati sul mio cazzo gonfiato sotto i pantaloni.

Gli dico di entrare pero lei mi risponde che la situazione diventa pericolosa se entra. Gli rispondo che Claudia, la mia sorella dorme e quindi possiamo rischiare. Decisi di buttarmi perché volevo vedere se quelle cose che succedono nei porno gratis possono capitare anche nella realtà. Abbassai subito i pantaloni e lo tirai fuori e lei lo prese in mano. Ha cominciato a muovere la mano sue e giù mentre il mio cazzo era già grosso e duro. Si abbassò e lo prese in bocca, succhiandolo lentamente, con la lingua che lo leccava da cima a fondo. Mentre spingeva sempre di più il cazzo in gola, la saliva scorreva dalla sua bocca. Stavo impazzendo, godevo come un matto mentre guardavo come Anna poteva ingoiare tutto il mio cazzo e spingeva sempre più giù, sempre più velocemente e più eccitata.

Poi si alza e si mette in quattro zampe sul tappeto. – “Adesso ho voglia di prenderlo nel culo!”

Veramente Anna aveva un culo spettacolare e senza perdere tempo infilai la mia lingua nel suo ano e ho cominciato a leccarlo come un pazzo. Poi le riempio il buco del culo di saliva comincio a entrarci dentro. Sentii subito che era molto eccitata perché il suo ano era già dilatato e tutto bagnato. Infilai la cappella e Anna emise un piccolo gemito di dolore. Lo tirai fuori per poi metterlo di nuovo dentro e piano piano ho riuscito a infilarlo quasi tutto nel suo culo. Anna inizio a gemere dal piacere mentre il mio cazzo era fino in fondo nel suo ano e ho iniziato a incularla con più ritmo. Seguì una scopata anale fantastica mentre l’ho inculata in tutti i modi fino a quando il suo culo si allargo completamente… Dopo dei forti penetrazioni anali ho sentito la voglia di venire e Anna voleva sentirmi esplodere nel suo culo e le sborro dentro…